loading

Accoglienza richiedenti protezione internazionale

Richiedenti protezione internazionale

Canavese

Alloggi nel Canavese

Alloggi nel Canavese

Responsabile d'Area: Ingrid Pfrommer
Coordinatore: Ivan Zulianello
Responsabile del servizio: Patrizia Bertuccelli

Ente Committente: Consorzio C.I.S.S-A.C.

Clienti: Richiedenti Protezione Internazionale provenienti dall’Africa e dall'Asia, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, tutti uomini.

S. Giorgio Canavese
A San Giorgio Canavese sono presenti 3 alloggi che ospitano un totale di 13 richiedenti protezione internazionale. Due di questi alloggi si trovano al primo piano e hanno un ampio terrazzo in comune. Il primo alloggio è composto da due camere, una cucina, un grande salotto e un bagno. Il secondo alloggio del primo piano ha due camere, un bagno e un salotto. Al secondo piano vi è il terzo alloggio che è composto da due camere, un bagno e uno spazio aperto molto ampio dove vi è la cucina e un salotto.
I Centri sono stati aperti nell’estate 2017 e contestualmente si è attivata, sotto la supervisione del C.I.S.S-A.C, la collaborazione con l’amministrazione locale per l’attivazione di percorsi di integrazione e volontariato. La Cooperativa e le persone ospitate collaborano con le scuole elementari di San Giorgio attivando progetti volti all’integrazione attraverso la conoscenza reciproca.

Rodallo (Caluso)
Dal settembre 2017 è attivo il Centro di Accoglienza di Rodallo (frazione di Caluso) il quale ospita 13 richiedenti protezione internazionale.
Il Centro è una casa indipendente su tre piani. Il piano terra è composto da una cucina, un bagno, una stanza adibita ad hall e un ampio salone. Al primo piano vi sono invece tre camere, due bagni e un ufficio. Al terzo una camera e un bagno.
La casa è composta inoltre da un ampio giardino e un spazioso terrazzo.
I richiedenti presenti in struttura sono di varie nazionalità, dall’Africa sub-sahariana, al Nord Africa fino all’Asia.
Dal settembre 2017 si sono attivate numerose collaborazioni con associazioni sportive, agenzie di formazione, agenzie per il lavoro, collaborazioni volontarie con il Comune di Caluso e con le associazioni del territorio.

S. Giusto Canavese
A San Giusto Canavese esistono due CAS che possono ospitare un massimo di 7 persone ciascuno provenienti per la maggior parte dall’Africa sub-sahariana e dall’Asia.
Il primo alloggio è composto da 4 camere e due bagni, una cucina e un salotto. Il secondo alloggio vede la presenza di due camere, un bagno, una cucina e un disimpegno all’ingresso.
I richiedenti protezione ospitati all’interno vengono coinvolti in attività di formazione, prima scolastica e poi professionale, e allo stesso tempo, durante tutta la durata dell’accoglienza, vengono loro proposte attività di volontariato e scambio con le associazioni del territorio.
Oltre infatti agli aspetti burocratici, legali, sanitari e scolastici, la Cooperativa Pro.ge.s.t. valorizza particolarmente la dimensione legata all’integrazione e l’inserimento sociale nel tessuto locale attraverso la creazione di reti con le realtà locali.